In piazza Oberdan – una delle aree più centrali e storiche dello shopping milanese – apre Tommy’s Cafe, il primo caffè al mondo targato Tommy Hilfiger. Il locale inaugura in contemporanea con il nuovissimo punto vendita TOMMY HILFIGER, che si presenta come il concept store più all’avanguardia del marchio a livello globale oltre che il primo in Europa.

Tommy’s Cafe, con i suoi 142 metri quadrati, diventa oggi un’estensione naturale – in chiave food – del negozio, caratterizzato dalla stessa cultura pop e dalla stessa eredità americana. I due spazi si fondono nello splendido cortile esterno, teatro perfetto per le esperienze e gli eventi organizzati dal Brand. Aperto da martedì a domenica, dalle 10:00 alle 22:00, Tommy’s Cafe si propone come un bar a tutto tondo con una interessante lista di cocktail e menu creativi per il brunch, il pranzo e la cena. La proposta food è curata da Zerobriciole, società di catering operante nel settore della live communication e della consulenza per la ristorazione.

Lo spazio è caratterizzato da un’estetica pulita e moderna con pavimenti in parquet a spina di pesce e dettagli rossi e bianchi, colori iconici del brand.

La nuova caffetteria presenta materiali ricavati da tessuti riciclati per gli arredi, un’illuminazione futuristica ed elettrodomestici all’avanguardia. Gli ospiti del caffè e del negozio possono anche ammirare opere di artisti di fama mondiale, tra cui “I Love Italy” di Mr. Brainwash, il vinile personalizzato “Start Me Up” di John O’Hara, “Eroded Brillo Box” di Daniel Arsham e l’opera “Campbell’s Soup Cans” di Andy Warhol, donata personalmente da Tommy Hilfiger al negozio di Milano.