A volte ai prodotti vengono dati nomi fantasiosi e che oggi possono farci sorridere. Ne sono un esempio i Cojoni di mulo, ma non sono né testicoli né carne di mulo. Si tratta, infatti, di un salume, o meglio di un salame dalla forma che ricorda i testicoli del mulo, coglioni di mulo, e da qui cojoni di mulo, un prodotto tipico di Norcia. Il mulo era animale molto utilizzato dagli abitanti delle montagne umbre per trasportare carichi pesanti lungo i sentieri dell’Appennino.

Gli ingredienti sono pochi e semplici: carne di suino magra e pregiata (spalla, lombo e prosciutto), finemente macinata, pepe nero, aromi naturali e un “lardello” posto al centro che serve a mantenere il salume morbido ed a esaltarne il sapore. Il tutto viene insaccato a mano in un budello naturale e legati a coppia a una zeppa di faggio, posti in un ambiente fresco e umido, per circa 4 mesi.
La stagionatura è fondamentale sia per garantire ai sapori di svilupparsi a pieno sia per raggiungere la consistenza ottimale. Durante questo periodo, i salami subiscono una trasformazione graduale, acquisendo complessità aromatica, un gusto deciso, una consistenza morbida e un sapore ricco e intenso.

Un prodotto difficile da trovare fuori da Norcia, ma perfetto per un gustoso e goliardico regalo. 

Leggi anche:
La magia della zucca

Con l’autunno arriva la zucca e subito il pensiero va alla festa di Halloween: zucche tagliate e varie ricette dolci e salate. La festa di Halloween nasce in America e nel…

Credits GustoUmbro

Cojoni di Mulo in cucina

Il salame Cojoni di Mulo può essere gustato da solo, come antipasto o spuntino, ma anche utilizzato per arricchire altre preparazioni, dai primi ai secondi, senza dimenticare le pizze. Il suo gusto, intenso e caratteristico, lascia spazio alla fantasia in cucina. Il lardello, che si trova al centro, regala un gusto invitante su tutti i piatti, sia i caldi, sia se utilizzato su un tagliere o in un panino.

Un tagliere perfetto lo vede in abbinamento con altri prodotti norcini, formaggi di varie stagionature e pane rustico.

Il Cojoni di mulo si abbina perfettamente ai vini rossi corposi e strutturati, come un Montefalco Sagrantino D.O.C.G. o un Rosso di Montefalco D.O.C. Il contrasto tra il sapore intenso e deciso del salame, con la sua succulenza e grassezza, e le note fruttate e tanniche del vino crea un’armonia gustativa unica, che esalta i sapori e soddisfa i palati più esigenti